BATTESIMI. Oggi nella S.Messa delle ore 11 ci sarà il battesimo del piccolo Derek Emanuele
Esposito, figlio di Giuseppe e Alice Marina Braileanu residenti a San Canzian d’Isonzo.

Domenica prossima alle ore 18.00 ci sarà invece il battesimo della piccola Giorgia Meloni,
figlia di Giorgio e Michela Reni, residenti a Staranzano.
VENERDÌ non ci sarà l’ora di adorazione eucaristica.
TRASFERIMENTO DEL PARROCO
Come ho comunicato l’altra domenica e già pubblicato su Voce Isontina e i giornali locali,
all’interno della riorganizzazione della Diocesi in Unità pastorali, anch’io verro’ a breve
trasferito. Con settembre avro’ il servizio di responsabile e parroco dell’Unità pastorale tra le
parrocchie di Santi Canziani Martiri di S. Canzian, S. Rocco di Turriaco, S. Maria Maddalena
di Begliano, S. Andrea Apostolo di Pieris e S. Marco Evangelista di Isola Morosini.
Concretamente questo mio passaggio avverrà ai primi di ottobre.
Qualche settimana fa ho convocato il Consiglio pastorale dove ho annunciato il mio
trasferimento. Ad alcuni miei collaboratori vicini e ai componenti del Consiglio ho rivelato
anche di aver presentato io le mie dimissioni al Vescovo, spiegandone le motivazioni, in una
lettera datata il 2 aprile scorso:
“Sua Eccellenza, dopo un lungo discernimento anche con il confronto e parere di validi
presbiteri, interrogata profondamente la mia coscienza di cristiano e ministro di Dio
responsabile della cura pastorale, e quindi morale, di questa porzione di popolo, considerato
di non poter esercitare pienamente, efficacemente e serenamente l’incarico a me affidato
dall’ottobre 2008, le presento le mie dimissioni di parroco della comunità dei Santi Pietro e
Paolo di Staranzano”. (…)
Non ho reso pubbliche allora queste mie dimissioni per non suscitare ulteriori discussioni e
divisioni all’interno della Comunità. In questo tempo, non essendo cambiate le situazioni, le
ho confermate al Vescovo ed ho accettato questo nuovo incarico, anche se da parte mia la
richiesta era diversa,
Chiedo a tutti i collaboratori, i volontari, i responsabili della catechesi, della liturgia di
continuare i propri importanti servizi nella parrocchia e di accogliere senza riserve e
pregiudizi i nuovi presbiteri incaricati per la nostra comunità che sarà, da settembre, unita
con la parrocchia di San Giuseppe di Monfalcone. Sono bravi sacerdoti, distinti per la loro
fede e carità concreta e di cui ho sempre avuto personalmente grande stima.
Affido loro e me alle vostre preghiere, unite alle mie per questa Comunità.
don Francesco Maria